STORIA DEL COLORIFICIO MARIOTTI

Dall'Idea all'Impresa

È Luigi Mariotti, uomo geniale, poliedrico con capacità artistiche, pittore, decoratore, musicista che inizia, data la scarsità dell’ offerta di prodotti vernicianti, a creare colori per le proprie esigenze. Luigi è chiamato ad affrescare palazzi storici, edifici pubblici, chiese, cappelle, ville private, in tutta l’Italia centrale. Trasmette questa passione ai figli. Così Gino, Gisberto, ed Otello iniziano a produrre in un piccolo laboratorio in Foligno Via Pietro Gori. Vengono realizzate le prime vernici ad olio, i primi fondi ed i pochi prodotti richiesti negli anni ‘50. Nel 1960 c’è il trasferimento in Via Santa Maria in Campis: 12000 mq di area ex demaniale da ristrutturare completamente, poiché distrutta dai pesanti bombardamenti della seconda guerra mondiale. Compaiono i primi macchinari, per allora moderni, tre cilindri, microsfere… . Cambia la produzione e si realizzano smalti sintetici, flatting, impregnanti, e le varie idropitture per interni e per esterni. L’ambizione di crescere porta a realizzare in questi spazi così grandi uno tra i pochissimi impianti per la produzione di resine e la cottura di olio di lino. È tale il quantitativo di olio utilizzato che è necessario importarlo direttamente dall’Argentina: il prodotto viene commercializzato con il marchio Oleificio Mariotti Foligno. Lo stesso impianto sforna quattro tipi di resine sintetiche che vengono adoperate non solo per la produzione di tutti i prodotti ma anche vendute ad altri colorifici. La “società di fatto” si trasforma in società in nome collettivo COLORIFICIO MARIOTTI S.N.C. e contemporaneamente si costituisce la FRATELLI MARIOTTI S.N.C che si occupa della commercializzazione dei prodotti in un grande negozio in Piazza San Francesco. Si realizzano le prime vernici spartitraffico: per promuoverle viene ideata un’apposita impresa di applicazione. Questi prodotti stradali hanno un successo enorme e in quegli anni l’azienda è sicuramente leader nel settore.

Al contempo cresce l’esigenza di perfezionare ed ampliare la gamma di prodotti. È così che arriva Dante Marcianò, uno tra i più accreditati chimici formulatori a livello nazionale. Con il suo bagaglio di esperienza rivoluziona i prodotti, ne crea di nuovi, migliora gli esistenti, porta tutta la produzione a standard altissimi. Eterna sarà la riconoscenza della azienda a quest’uomo a cui molto è dovuto dell’attuale successo delle nostre vernici. L’azienda cresce, la necessità di spazi più funzionali impone il trasferimento: nel 1994 viene locato un capannone moderno in località Sant’Eraclio, nell’attesa di individuare una area consona ad un nuovo insediamento produttivo. Dopo soli sei anni, è quasi pronto il nuovo stabilimento in Foligno Via Ezio Bartolomei. La posizione è veramente strategica e lo stabilimento, attuale sede della azienda è concepito con criteri tecnologici e macchinari all’avanguardia Purtroppo poco prima dell’apertura (agosto 2001), un incendio devastante distrugge gran parte dell’immobile sito in Sant’Eraclio, tutti i prodotti finiti, tutti gli imballi e le materie prime. Per fortuna sono salvi i macchinari e con un grosso impegno si riesce in trenta giorni a ricominciare le produzioni.

La fabbrica viene inaugurata il 22 settembre 2001. Da quel giorno noi della terza generazione continuiamo a lavorare con la stessa passione dei nostri padri. Cambia la ragione sociale – COLORIFICIO MARIOTTI S.R.L – ma resta immutata la bellissima sede e lo spirito che la abita.

Colorificio Mariotti Sergio e Nadia